2 minuti di lettura (434 parole)

Truffa buono Ikea 500 Euro

20220124-112848Truffa-Ikea

A quanto pare la bufala del buono Ikea da 500 euro è tornata ad intasare la mail degli utenti. Ecco come funziona e come non cadere nel tranello per non ritrovarsi a dover pagare costosi servizi telefonici non voluti. 

La truffa del voucher Ikea da 500 Euro è tornata in auge in questi ultimi tempi, infatti molti utenti si sono visti recapitare via Email o WhatsApp il seguente messaggio fraudolento: 

Buono IKEA

Giulia
Manager promozione

Aiutaci a migliorare l'esperienza dei nostri clienti e vinci un voucher dal valore di 500€

Ciao,

Stiamo cercando di migliorare l'esperienza dei clienti.

Per farlo abbiamo bisogno della tua opinione. Aiutaci partecipando al sondaggio in 1min.

In cambio potrai vincere una carta regalo da €500!

Ti sei aggiudicato la partecipazione se il tuo indirizzo email é nella lista seguente.

Partecipanti selezionati:

La mail termina con l'elenco delle mail "fortunate" dove ovviamente sarà presente l'indirizzo della vittima, a seguire due pulsanti, di cui uno "Si, inizia il Sondaggio" che reindirizzerà il malcapitato su una pagina web con un sondaggio il cui unico scopo è quello di estorcergli i dati personali, tra i quali il numero del cellulare sul quale sarà attivato un costosissimo servizio telefonico.

Anche se il sito di destinazione è ben fatto e potrebbe ingannare gli utenti più ingenui, in realtà non è difficile capire che si tratta di una truffa bella è buona. Infatti è sufficiente verificare il mittente della mail per capire che in realtà si tratta di un alias e non di Ikea, così come l'indirizzo web del sito farlocco. La stessa azienda svedese negli scorsi mesi ha diramato un comunicato per mettere in guardia i propri clienti da queste iniziative fraudolente. 

Come difendersi da queste truffe 

Naturalmente per difendersi da queste truffe è sufficiente diffidare sempre da questo tipo di messaggi e verificare l'attendibilità del mittente di queste missive. Inoltre è bene non inserire mai i propri dati personali su siti web di cui non si è sicuri al 100%. Se proprio si è alla ricerca di sconti e promozioni, bisogna reperirli direttamente sui siti ufficiali delle aziende interessate se presenti. 

Cosa fare se viene attivato un servizio in abbonamento non richiesto 

Chi è caduto nel tranello potrà contattare l'AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) al numero 800.442299 per chiedere la disattivazione dei servizi VAS. È possibile fare lo stesso con il proprio operatore telefonicoa cui si potrà chiedere anche il rimborso e l'attivazione del "barring SMS" per bloccare preventivamente ogni abbonamento non richiesto, anche futuro. 

Nuovi Redmi Note 11: tutto quello che c’è da saper...
Come archiviare i dati in modo veloce e sicuro gra...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli