Come scegliere il Notebook giusto

Come scegliere il Notebook giusto

 

Se hai deciso di comprare un notebook, non farti “accecare” dai prezzi stracciati, poiché non sempre rappresentano la soluzione giusta

A seconda di quali siano le tue esigenze è necessario saper scegliere il “computer portatile” più adatto, ma districarsi in un mercato così saturo di offerte non è certo facile. Si parte da i modelli base più economici, adatti per la navigazione e la videoscrittura a quelli più prestanti e costosi, orientati al gioco o ai professionisti, passando per gli ultrabook sottili e leggeri pensati per la “mobilità”. In ogni caso, qualsiasi siano le tue necessità, è molto importante sapersi orientare in modo da non fare scelte sbagliate e non gettare via i propri soldi nell’acquisto di prodotti scadenti.

 

Ecco quali sono le caratteristiche più importanti che un buon portatile dovrebbe avere

 

Il processore

Uno degli elementi più importanti è senza dubbio il processore, ovvero il cuore del computer portatile.

In questo caso, iI nostro consiglio è quello optare per un processore di ultima generazione che sia in grado di garantire la potenza necessaria per il tipo di applicazioni che si intendono utilizzare. 

Anche se vuoi sfruttare il notebook per un utilizzo “base”, è raccomandabile scegliere almeno un Intel Core i3 di quinta o sesta generazione. I processori di quinta generazione “Broadwell” sono riconoscibili dalla sigla 5XXX, invece quelli di sesta generazione “Skylake” dalla sigla 6xxx. Quindi lascia perdere i processori più economici come Celeron e Pentium che rischierebbero di inficiare sulle prestazioni hardware di “macchine” già limitate in termini di memoria e velocità del disco fisso.

Se invece hai bisogno di una “macchina” più prestante che sia in grado di far girare applicativi più complessi, indirizzati verso un processore con Core i5 o i7.

Oltre a Intel esistono anche altri processori altrettanto validi sul mercato, ovvero gli AMD. In questo caso dovrai orientarti su processori di tipo A8 Piledriver con sigla 6xxxx o A10 Steamroller con sigla 7xxxx. Evita gli AMD A6 o gli AMD E1 ed E2, troppo limitati anche per i “compiti” più semplici.

 

La scheda grafica

Se non hai grosse esigenze ed hai scelto il processore giusto, anche una scheda grafica integrata (GPU integrata) può essere sufficiente per usare il notebook per compiti base (ad esempio per lo studio o per l’ufficio).

Al contrario, se hai bisogno di più potenza, dovrai acquistare un computer portatile con scheda grafica dedicata (GPU dedicata), ad esempio una GPU NVIDIA o AMD. Dovrai “alzare un po’ il tiro” se intendi usare il notebook per applicativi professionali o per il gaming, in questo caso dovrai scegliere una GPU Geforce o Radeon più moderna con memoria video di tipo GDDR5.

 

Il monitor

Sui notebook di fascia media-bassa, nella maggior parte dei casi la risoluzione è limitata a 1.366 x 768 pixel. Ovviamente sarebbe meglio optare per soluzioni pari o superiore a 1.680 pixel orizzontali, meglio ancora 1.920 pixel (Full HD) o oltre.

 

La RAM e il Disco Fisso

Lo standard per i notebook più economici ormai è di 4GB di RAM con hard disk di tipo meccanico da minimo 500GB a 5400rpm (o più veloci 7200rpm). Il nostro consiglio è quello di puntare su un modello con almeno 8GB di RAM per non creare il così detto effetto “collo di bottiglia”.

Per quanto riguarda invece l’hard disk, la scelta di un modello di tipo SSD potrebbe fare davvero la differenza.

 

Notebook, quale comprare?

Ecco alcuni esempi di computer portatili ottimi come rapporto qualità/prezzo.

Unboxing Loot Crate settembre 2016: Speed
Avvisi di chiamata gratis con PhoneFunky