Le migliori app per mappe concettuali

Le-migliori-app-per-mappe-concettuali

Utilizzare un'app per creare mappe concettuali, al giorno d'oggi è un'ottima scelta.

Quello che una volta era possibile fare solo con complicati software da scaricare e installare, oggi si può fare in maniera molto più semplice e rapida, direttamente da mobile.

Semplici e intuitive, le app vi permetteranno di creare diagrammi, organigrammi e vari tipi di grafici utili a trasformare le vostre idee e concetti mentali in immagini (o meglio in qualcosa da vedere).

In questo modo i concetti diventeranno più chiari, sarà possibile impostare una road map ed organizzare tutto in maniera gerarchica e mai casuale.

Sono lontanissimi quindi i tempi in cui carta e penna facevano da padroni, nel corso degli anni questo strumento "gestionale" si è evoluto, nonostante "di base" sia rimasto in fondo sempre lo stesso.

Ma attenzione, perché non si tratta di una contraddizione, infatti lo scopo ed il funzionamento di base è rimasto sempre quello, ma a cambiare è stata soprattutto la modalità di creazione di mappe concettuali.

Di seguito vi indichiamo le migliori app per mappe concettuali

App per mappe concettuali: SimpleMind

Una delle app per mappe concettuali più utilizzare è senza dubbio Simple Mind. Disponibile sia per iOS che per Android, il punto di forza di questa applicazione è la sua grafica ben curata e la sua intuitività.

Possibile creare diagrammi di flusso avanzati, organigrammi e molto altro, infatti uno dei vantaggi principali di Simple Mind rispetto ai suoi competitors è proprio l'ampia possibilità di personalizzazione.

Quindi avrete modo di cambiare temi, layout, colori, ma anche l'aspetto di linee ed elementi. Inoltre è possibile aggiungere alle vostre mappe concettuali delle note audio, video o delle semplici immagini.

Insomma potrete creare la vostra mappa praticamente come volete, potrete inserire elementi in numero illimitato, ruotarli, ridimensionarli, e connetterli tra loro.

Segnaliamo anche ulteriori interessanti funzionalità che non tutte le app per mappe concettuali offrono. Stiamo parlando di autonumerazione, checkbox e modalità Presentazione.

Potrete quindi collegare una o più voci ad un'altra, inserire etichette e note per ognuno di essi e congiungerli con altri nodi. La modalità Presentazione invece vi permetterà di mostrare le mappe concettuali in sequenza, collegandole (se volete) ad un PC o ad uno schermo condiviso.

Simple Mind è disponibile sia in versione free che premium, quest'ultima presenta ovviamente funzionalità aggiuntive che diventeranno accessibili una volta sottoscritto un piano di abbonamento. 

MindMeister

Un'altra app per creare mappe concettuali professionali è MindMeister, anch'essa disponibile sia per iOS che per Android. È completamente gratuita, ma necessiterete di registrazione e creazione account per poterla utilizzare.

Una volta fatto tutto (ci vorranno pochi minuti) sarete pronti per utilizzare l'app.

È adatta sia per i principianti che per i professionisti, vi basterà scegliere la modalità di creazione che preferite. Per i principianti il consiglio è di iniziare da un layout già pronto e presente nel catalogo dell'app. Dopodiché procedere con le giuste modifiche e la personalizzazione dei nodi e degli elementi.

Possibile appuntare le vostre idee e man mano realizzarle graficamente.

Per i pro invece consigliamo di procedere direttamente con un layout vuoto e andare ad inserire gli elementi di proprio interesse, ovvero diagrammi, organigrammi, nodi collegati fra loro e così via. Possibile inserire anche etichette, note e link per ogni nodo.

Segnaliamo la presenza di funzionalità che possono sembrare di base, ma che in realtà non è scontato che vengano proposte anche dalle app competitor. Stiamo parlando del "banale" copia e incolla, e dello zoom che vi permetterà di ingrandire/diminuire le dimensioni della vostra mappa.

E quindi vi permetterà di lavorare su un determinato concetto/zona della mappa.

Infine, sarà possibile anche sincronizzare il vostro account con diversi device e gestire i vostri progetti direttamente in Cloud. Interessante anche la creazione di mappe "pubbliche" che potete condividere online con gli altri utenti e ricevere i relativi feedback.

Mindomo

Anche Mindomo non scherza affatto in termini di personalizzazione e intuitività. Si tratta di un'app gratuita per iOS e Android che vi permetterà di creare mappe concettuali e trasformarle in presentazioni da condivide direttamente online o da esportare sul vostro device.

Assolutamente interessante l'opzione che vi permette di lavorare anche off-line, cosa che la stragrande maggioranza delle app competitor ha praticamente dimenticato di inserire.

Insomma per creare mappe con le altre app necessiterete di connessione internet, con Mindomo invece potrete anche tranquillamente continuare a lavorare senza connessione.

Certo rimanere senza connessione al giorno d'oggi ci sembra veramente difficile, ma sicuramente non impossibile. E con Mindomo avrete comunque la sicurezza di poter continuare con il vostro lavoro. Crediamo sia un grande vantaggio per gli utenti che sceglieranno di usare quest'app.

Ma veniamo ora alle sue funzionalità e alla personalizzazione delle mappe. Possibile scegliere tra diversi colori, formati, temi, layout, nodi, grafici, organigrammi, diagrammi, elementi e chi più ne ha più ne metta.

Quindi su questo piano l'app è perfettamente in linea con le altre, le personalizzazioni di "base", ovvero quelle che non dovrebbero mai mancare, sono infatti presenti.

A rendere il tutto più interessante ci pensa la timeline, che sarà possibile impostarla direttamente dal menù sulla sinistra, così come il Fact ovvero un approfondimento da inserire nel nodo/diagramma scelto.

Non mancano ulteriori strumenti multimediali come l'inserimento di registrazioni audio o video, o anche di vari link che potrete posizionare praticamente dove volete.

Ma non finisce qui, perché oltre all'ampia personalizzazione avrete accesso a delle modalità di lavoro davvero interessanti. Citiamo ad esempio la "Collaborazione in Tempo Reale" che vi permetterà di lavorare su un progetto praticamente in contemporanea con un altro utente. Difficilmente troverete questa opzione in altre app per mappe concettuali.

Possibile far intervenire sulle mappe (o condividerle) anche gli utenti non registrati, vi basterà creare un accesso ospite. E non finisce qui perché Mindomo può essere integrato con i più importanti software per lavoro e studio (es. Microsoft Office), e di eLearning (es. Moodle).

Infine segnaliamo che sarà possibile scaricare l'app ed utilizzarla gratuitamente, anche se avrete un accesso limitato alle varie funzionalità. In alternativa potrete scegliere fra tre diversi piani a pagamento.

Come avviare “macOS Recovery” nei Mac con chip App...
I migliori programmi gratuiti per creare mappe con...