Recensione Witty: il “salva batteria” dello smartphone

witty

Grazie a questo piccolo dispositivo è possibile preservare la batteria dello smartphone, ecco come funziona Witty!  Codice sconto del 10% per i nostri lettori nell'articolo...

Chiunque possieda uno smartphone avrà certamente notato che la batteria diventa sempre meno performante con il passare tempo, una condizione del tutto normale che può essere aggravata da un uso scorretto della batteria, come quello di mantenere collegato il caricatore al dispositivo nonostante la ricarica sia stata completata.

Ad esempio, una pratica molto usata dagli utenti è quella di lasciare lo smartphone in carica per tutta la notte. Un'abitudine che a lungo andare può essere deleteria per la batteria, proprio perché quando la carica raggiunge il 100%, viene mantenuta una tensione di fine carica di 4.35V come puoi vedere in questo test di laboratorio. Tensione che può provocare un rapido deterioramento degli elettrodi delle batterie agli ioni di litio e di conseguenza una diminuzione del loro ciclo vitale.

Un problema piuttosto noto, tanto che alcune Aziende come Apple hanno implementato funzioni per la ricarica ottimizzata che usano il machine learning per apprendere dalle abitudini degli utenti e modificare di conseguenza il processo di ricarica. Ad esempio, le ultime versioni di iOS sono in grado di ricaricare fino all'80% la batteria alla massima velocità, per poi mettere in pausa la ricarica e riprenderla circa un'ora prima dell'ora in cui solitamente il caricabatteria viene scollegato. Tuttavia questa soluzione non è infallibile, in quanto necessita che sia mantenuta una determinata routine per consentire al software di effettuare una valutazione corretta.

Com'è possibile quindi risolvere il problema?

Per far fronte a tutto ciò, una startup italiana fondata da un team di ingegneri dell'Università di Roma "La Sapienza" ha ideato Witty. Un piccolo dispositivo che, grazie alla tecnologia "ASO" brevettata dalla stessa Witty Srls, è in grado di interrompere il flusso di corrente del caricabatteria non appena il fabbisogno energetico del dispositivo in carica viene soddisfatto, evitando così che lo stesso rimanga in tensione di fine carica.

Usare Witty è piuttosto semplice, infatti è sufficiente collegarlo tra il caricabatterie e il cavo di ricarica, infine premere il tasto di accensione per attivarlo… Tutto qui! 

È compatibile con qualsiasi smartphone, tablet, smartwatch e tutti quei dispositivi che si ricaricano via USB-A fino a 65W e viene venduto all'occorrenza in kit con 2 adattatori USB-C.

Come indicato dal produttore, può essere anche usato con una base di ricarica wireless a patto di ricaricare un dispositivo per volta, ma non si assicura la piena compatibilità con le basi di ricarica munite di LED.

Insomma un dispositivo tanto semplice quanto geniale, in grado di prolungare la vita delle batterie dei nostri device e ridurne l'impatto ambientale. A tal proposito acquistando Witty una parte del ricavato sarà devoluto a Tree Nation per l'acquisto di un albero che tu stesso potrai "piantare" virtualmente per sostenere l'ambiente.

Puoi acquistare Witty sul sito ufficiale ed ottenere il 10% di sconto usando il codice: WHYTECH


Guarda la recensione video 

Poco F4 GT: tutto quello che c’è da sapere sul nuo...
eBike GoGobest in offerta: imperdibili sconti per ...